Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Le mostre nella Torre Civica

A cura del 'Gruppo Amici dei Monumenti'

Come ogni anno, il Gruppo Amici dei Monumenti Giorgio Cocchi, con il patrocinio del Comune, organizza alcune mostre a ingresso libero nei suggestivi spazi della Torre civica di Molinella.

“La Torre civica di Santo Stefano si erge nel cuore della città, di fronte all’Auditorium. Costruita nel secolo XIV, fu danneggiata dalle truppe di Bernabò Visconti nel 1360 e praticamente rasa al suolo da Alberto V d’Este, alleato di Galeazzo Visconti, nell’agosto del 1390. In origine la torre era merlata e fu solo sul finire del XVII secolo che venne fornita di un tetto a quattro spioventi e di una guglia a piramide per alloggiarvi le campane della chiesa adiacente. In antico era stata adibita a carcere, vi fu poi sistemato l’archivio comunale. Dopo un accurato restauro nel 1982, ospita mostre, eventi e rassegne teatrali e musicali.”

Dopo l’esposizione Luci e colori della natura di Tiziano Vincenzi conclusasi lo scorso 6 novembre, ora è la volta della personale di pittura di Mario Solferini dal titolo Se un giorno d’ombre lunghe e di tremanti pioppi. L’autore, nato in provincia di Genova, vive e lavora a Molinella come grafico pubblicitario freelance, dove si dedica alla pittura, esponendo in personali e collettive. Potete trovare altre informazioni sull’artista a questo link: www.laboratorioarte-molinella.it/sito/mario-solferini.

  • nudo-in-un-interno-triste
  • sul-pontile-l-ora-dolce
  • autunno-2-il-sole-fruga-tra-cartocci-di-foglie
  • bianche-colline-e-fumano-i-camini
  • campi-a-ottobre-sale-la-nebbia
  • la-strada-che-porta-dolcemente-in-collina

Sarà possibile visitare la mostra, a ingresso libero, da sabato 19 novembre a giovedì 1 dicembre, dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00.

Un altro interessante appuntamento è in preparazione per il periodo natalizio: dall’ 8 dicembre al 6 gennaio un allestimento nel locale a piano terra della Torre ricreerà una piccola cucina del passato, con esposizione di oggetti d’epoca, per far rivivere l’atmosfera dei tempi trascorsi, soprattutto ai più piccoli.

Share, , Google Plus, Pinterest,