Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Tantissima gente per l’inaugurazione del Cinema Teatro

Nonostante il meteo minacciasse pioggia da almeno una settimana, i molinellesi si sono raccolti in piazza Massarenti per condividere un momento davvero sentito dalla comunità.

(Per chi volesse approfondire la storia del Cinema Teatro di Molinella, l’articolo di duecaffè.it)

La curiosità era tanta, così come le aspettative. Dopo anni di chiusura e di lavori, i tempi sono stati rispettati e le promesse mantenute.

La serata è stata aperta dai bravissimi allievi della Scuola di Musica Banchieri, che ha sede proprio nei locali adiacenti al Cinema Teatro. L’ingegnere Angela Miceli (Comune di Molinella) e l’architetto Andrea Bevilacqua (Molinella Futura) hanno poi raccontato la storia e i lavori di ricostruzione del Cinema Teatro e le tappe successive.

Ha parlato il sindaco Dario Mantovani che oltre a esprimere soddisfazione per il risultato raggiunto, ha poi sottolineato come l’inaugurazione sia frutto di anni e anni di lavoro e di progetti della macchina comunale concentrandosi poi sul futuro del Cinema e della necessità di dotarlo di una gestione brillante ed efficente.

Dopo il sindaco è stata la volta dell’assessore regionale Raffaele Donini e del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. Entrambi, oltre ad apprezzare l’impegno dell’amministrazione nel portare a termine il Cinema Teatro, hanno evidenziato il valore sociale e culturale di questo luogo, collegandosi poi al progetto di riqualificazione dell’antistante piazza Massarenti, finanziato in maniera cospiscua dalla Regione e presentato la scorsa settimana al congresso dell’Istituto Nazionale di Urbanistica che si è tenuto a Riva del Garda (video).


Il progetto originale del Cinema nacque nel 2008 quando l’amministrazione comunale di allora decise di provvedere alla demolizione e ricostruzione del cinema in disuso. Il progetto prevedeva l’attuazione in due edifici: quello principale (del Teatro) e quello secondario (da adibire a sala prove/espositiva). Il progetto variò e si decise di realizzare l’esterno entrambi gli edifici, lasciando una sorta di scatola vuota per quel che riguardava l’interno.
I lavori iniziarono nel 2009 e terminarono all’inizio del 2014. Dal collaudo tecnico amministrativo comportarono una spesa per l’amministrazione comunale di 4.837.00€.

Nel 2014, l’attuale amministrazione comunale si trovò di fronte alla scelta forzata di dover provvedere di quest’opera che tanto era già costata al Comune di Molinella. Venne fatto uno studio di fattibilità tecnico ed economico che mise in luce il fatto di dover procedere per piccoli passi al completamento dell’opera.

Il primo stralcio risale al 2015 con il completamento del corpo C che da corpo secondario divenne corpo principale andando a ospitare la sede della Scuola di Musica.  L’intervento comportò un esborso di 300.000€.

Successivamente ci si è dedicati al corpo principale oggetto di uno studio di fattibilità ad hoc che ha portato ad approvare un’esecuzione di 3 stralci funzionali:

  1. Piano terra del fabbricato, che è stato inaugurato ieri ed è stato oggetto di uno sforzo economico pari a 900.000€
  2. Primo piano con relativi collegamenti verticali avrà un’attuazione futura e costerà 500.000€
  3. L’ultimo stralcio funzionale comporterà una spesa di 300.000€ e sarà realizzato successivamente agli altri due